Ottimizzazione Backup

Come ridurre drasticamente le finestre temporali per di backup dei dati, le licenze software, le risorse storage e quelle operative applicando il buon senso

Non tutti realizzano che la stragrande maggioranza del tempo dedicato all’esecuzione del backup è utilizzato, o più correttamente “sprecato” per salvare dati inattivi, file che non sono variati nell’arco di mesi e addirittura in alcuni casi da molti anni! Uno spreco di tempo e risorse che razionalmente diventa difficile da giustificare. Alla domanda “perché effettuare il backup di dati che non variano da mesi e persino da anni”, la risposta è sempre la stessa, è sempre stato fatto così.

In aggiunta, il modello client/server per il backup dei dati concepito oltre 25 anni fa in contesti operativi totalmente differenti per dimensioni e capacità, inserisce un’ulteriore complessità e forti vincoli nell’ottimizzazione del backup all’interno degli attuali data center straripanti di dati.

É arrivato il momento di cambiare lasciandosi alle spalle modalità di lavoro illogiche e costose, introducendo un efficiente gestione multilivello per il backup dei dati

La soluzione proposta da StorEasy permette di migrare e archiviare i file non modificati da tempo dal data set di backup al Cloud, mentre i file presenti nel primo livello saranno sottoposti a regolare backup, questa modalità permette di ridurre drasticamente:
  • Le finestre di backup, perché verranno inseriti nelle procedure solo i dati attivi, ovvero i file acceduti o che sono stati generati recentemente

  • Il tempo necessario per il ripristino dei dati, perché la quantità di dati inseriti nelle procedure di backup sarà sensibilmente inferiore

  • Il costo delle licenze software da utilizzare, perché la quantità di dati da salvare attraverso il backup si ridurrà drasticamente

  • Le necessità di storage per salvare i dati di backup (sistemi di deduplica e librerie nastro)

  • Le attività inerenti al personale tecnico per gestione del backup dei dati e per il restore

Oggi è possibile ridurre drasticamente la finestra temporale per le operazioni di backup e restore suddividendo i dati per classe di appartenenza archiviando tutti quei file che non sono stati acceduti nel corso del tempo; file che non verranno in tal modo più sottoposti a inutili backup, ma conservati per la loro salvaguardia all’interno del Cloud. Il backup dei dati sarà effettuato per le informazioni recenti, accedute e realmente utili per l’azienda e per un arco di tempo anch’esso determinato dal loro ciclo di vita, dopodiché anche queste informazioni saranno archiviate all’interno del Cloud per fare posto a nuovi dati.

Offriamo servizi Cloud ottimizzati per il backup in grado di classificare, archiviare e salvare i dati in base al loro reale valore per le organizzazioni aziendali

Italiano